Tocatì a Verona: il Festival Internazionale dei Giochi di Strada

 

Ogni anno a settembre le strade del centro storico della città di Verona si animano con il Tocatì: il Festival Internazionale dei Giochi si strada più atteso dell’anno. Un weekend ludico-educativo di grande spessore per grandi e piccoli che ha come obiettivo primario la salvaguardia delle tradizioni. Un festival diffuso che propone giochi di strada di una volta all’interno di palazzi e monumenti storici. Un festival sostenibile che insegna a divertirsi con materiali semplici e reperibili in natura. Ogni anno una tematica fa da filo conduttore della manifestazione. E ogni anno, come simbolo della sua internazionalità, il Tocatì a Verona invita Ospiti d’Onore che rappresentano altre nazioni. L’edizione 2021 è ruotata attorno alla tematica dell’Acqua e alla sua importanza e ha visto come delegazioni straniere ospiti Cipro, Francia e Belgio.

Settembre a Verona è Tocatì. Il festival Internazionale dei Giochi di Strada più atteso dell’anno che si svolge tra le vie della città e la anima proponendo giochi di una volta. Un festival diffuso non solo per bambini: luogo di scambio di idee e di incontri con autori. Un festival green ed intergenerazionale che mira a trasmettere il valore della sostenibilità proponendo attività con materiali reperibili in natura o riciclatie a salvaguardare le tradizioni.

 

Informazioni utili sul Festival Tocatì a Verona

Quando: dal 17 al 19 Settembre 2021

Dove: nel centro storico della città di Verona

Costo: gratuito

Info utili: il festival si terrà anche in caso di maltempo perché ci sono numerose attività da fare anche in caso di pioggia. Per alcune attività è richiesta la prenotazione.

 

Cos’è il Tocatì: il festival Internazionale dei Giochi di Strada a Verona

bambina che gioca con le trottole

Tocatì è un Festival Internazionale dei Giochi in Strada che si svolge ogni anno a settembre a Verona tra le vie del centro storico della città. Un festival green e gratuito volto a tutelare e salvaguardare giochi e sport tradizionali d’una volta. Un festival diffuso che per l’occasione vede l’aprirsi le porte di monumenti e palazzi normalmente aperti al pubblico solo su prenotazione. Le attività in giro per la città sono moltissime e di diversi tipi. Dai laboratori per bambini alle visite guidate, alla caccia al tesoro in bici per la città alla discesa lungo il fiume con imbarcazioni non motorizzate. Tutte iniziative per vivere la storia della città attraverso giochi, suoni e sapori tipici della nostra nazione. Un festival intergenerazionale volto a salvaguardare le tradizioni ludico-popolari italiane ma anche internazionali. Ci sono esperienze non solo tra le vie e i palazzi storici ma anche sull’Adige per riscoprire la bellezza del fiume.

 

La Storia del festival Tocatì a Verona e l’edizione 2021

Il Festival Tocatì nasce 19 anni fa ed è ideato ed organizzato da Associazione Giochi Antichi, insieme al Comune di Verona e alla Regione Veneto. Ogni anno il Festival ruota attorno ad una tematica e accoglie diverse nazioni come Ospiti d’Onore. Nell’edizione 2021 il tema è stato l’Acqua e gli Ospiti d’Onore sono Belgio, Cipro, Croazia e Francia. L’obiettivo è quello di far aggiungere il Tocatì al registro delle Buone Pratiche di salvaguardia del patrimonio culturale immateriale Unesco per tutelare la sua unicità.

 

Come partecipare al Tocatì

 

Per due giorni all’anno il festival Tocatì anima il centro della città di Verona. Partecipare è semplicissimo: basta recarsi in città con tanta voglia di divertirsi e di imparare e portare con sé una minima cifra per pranzare e comprare alcuni gadget sostenibili (ad esempio al gioco “colora la tua trottola” la trottola di legno la potete acquistare se non la avete al costo di pochi euro). Ogni anno oltre alle attività, c’è una parte dedicata ai sapori del Territorio: uno stand enogastronomico dove gustare piatti e bevande tipiche veronesi.

 

Le sezioni del Festival Tocatì a Verona

 

Nella mappa del festival Tocatì (che trovate gratuitamente sia online che cartacea in giro per la città) le varie sezioni sono contraddistinte da un colore. Il colore rosso indica le attività cardine del Tocatì: quelle del gioco. Il colore blu identifica i luoghi d’incontro dove si ascoltano racconti di memorie ed esperienze e progetti per il futuro. Nel Forum Internazionale della Cultura Ludica, l’Associazione Giochi Antichi ha creato una vera e propria piazza dove scambiarsi idee, fare una pausa riflessiva e confrontarsi. Qui si possono incontrare sia i rappresentanti dei musei etnografici che i protagonisti delle attività ludiche. Il giallo è identificativo della sezione dedicata ai sapori. Nell’edizione 2021 c’erano due punti di ristoro come la Cucina del Festival in Lungadige San Giorgio e l’Osteria del Gioco presso Palazzo Forti. Il colore lilla è per i Progetti Collaterali con attività in collaborazione con diversi enti pubblici e privati.

 

Servizi del Festival Tocatì

 

Il festival Tocatì nel 2021 ha offerto tante agevolazioni ai visitatori come l’acqua gratis in tantissimi punti della città grazie ad Acque Veronesi, bike sharing e trasporto fluviale gratuito, angoli nursery offerti dall’associazione “il Melograno Verona”, wi-fi gratuito grazie alla collaborazione con AGSM.

 

 

Il programma completo è consultabile nel sito www.tocati.it

Autore: Chiara Feriotto

Chiara, con Alessandro, Filippo, Eleonora e Jack sono "The Travelling Golden Family"  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*