Presepi in Veneto: tour con i bambini tra le Natività

presepio di legno

 

Un Natale senza mercatini, ma non senza presepi in Veneto. Le diverse rappresentazioni della Natività anche quest’anno affascinano e incantano grandi e piccini. Ci sono presepi tradizionali ed originali, anche se non moltissimi, per celebrare il Natale attraverso il simbolo cristiano più famoso e apprezzato al mondo.

 

Abbiamo deciso di suddividere i presepi in Veneto in tradizionali, originali e, purtroppo, anche annullati quest’anno potremo ammirare solo nel Natale 2021.

Presepi in Veneto tradizionali

La via dei presepi a Treviso

presepio nel duomo di trevi

Nella città di Treviso dal 28 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 ci sarà un percorso tematico per scoprire i presepi monumentali e le opere d’arte all’interno delle chiese cittadine. L’iniziativa è in collaborazione con “Cattedrale Treviso Eventi Arte e Cultura e il Museo diocesano” e darà l’opportunità ai visitatori e amanti dell’arte di ammirare la Natività rappresentata attraverso diverse opere d’arte in una “Via dei Presepi” che coinvolgerà ben sette luoghi sacri di Treviso.

Grazie ad una mappa cartacea che si potrà ritirare nel Duomo, ogni giorno dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18.30, sarà possibile viaggiare nella tradizione natalizia partendo dalla chiesa di S. Francesco (dove c’è il Presepe del Gruppo Francescano Presepisti), fino ad arrivare all’ultima tappa di San Nicolò (che ospita un presepe di tradizione napoletana). Nella Via dei Presepi si trovano anche la chiesa di Santa Maria Maddalena e il Duomo al cui interno si troveranno le Natività, “Via Lungaretta”, “Via Giulia” e “Via della Luce”, Santa Maria Maggiore, con la mostra dei presepi ospitata nel bellissimo chiostro, il presepe tradizionale del Museo diocesano (dove si trova anche la mostra “60 Paesi, 300 Presepi” visitabile a soli 3 Euro) e il presepe tradizionale di Sant’Agnese. In ogni chiesa, inoltre, si troverà un’opera d’arte.

Nella via dei presepi di Treviso anche un omaggio ai Vigili del Fuoco

La “Via dei Presepi” ospiterà anche lo scenario della Natività dei Vigili del Fuoco, in omaggio a coloro che hanno lavorato duramente nelle zone montane più colpite dal maltempo ad Ottobre e Novembre e alle montagne che hanno subito notevoli danni. Al Comando Provinciale di via Santa Barbara è stato trovate un originale paesaggio in cui si trovano ritratti i borghi di montagna. Le offerte raccolte saranno destinate alla riforestazione dei boschi di una delle provincie più colpite: quella di Belluno.

La Via dei Presepi si concluderà con un Concerto natalizio a cura delle “Young Gospel Voices” venerdì 4 gennaio alle 20.30 nella chiesa di Santa Maria Maddalena.

 

La strada dei presepi di Maddalene (Vicenza)

La Strada dei Presepi di Maddalene è un itinerario per le vie di un paesino della periferia di Vicenza, lungo il quale, durante tutto il periodo di Natale, vengono esposti 19 presepi. La particolarità di questi presepi è che sono realizzate con dedizione da chiunque desideri.
I presepi sono visibili dall’8 Dicembre al 21 Gennaio tutti i giorni dal primo mattino a sera inoltrata, poiché, anche se si trovano all’interno di proprietà private, sono tutti facilmente visibile ed ammirabili dall’esterno.
La Strada dei Presepi si sviluppa su un percorso pianeggiante di circa 4 km ed è, per la maggior parte, percorso da una pista ciclabile.
mappa presepi vicenza

 

I presepi in Veneto più originali

Per soddisfare le esigenze anche delle persone meno amanti della classica e tradizionale Natività, ci sono tanti presepi in Veneto che stupiscono per la loro particolarità.

 

I presepi sull’acqua e sott’acqua al Lago di Garda (Verona)

Sul Lago di Garda quest’anno si possono ammirare ben tre Natività dalla singolare bellezza che giacciono sommersi sotto le acque di Bardolino, Cisano e Peschiera del Garda. Mentre se ne può vedere uno galleggiante e storico a Cassone di Malcesine.

 

porto con barche e presepio sommerso
Foto di Franco Lanfredi – Instagram @lanfree63

 

Il presepio Subacqueo a Peschiera del Garda

Il suggestivo presepe di Peschiera del Garda si può vedere passeggiando sul ponte sopra al Canale di Mezzo, oppure, per i più temerari, indossando muta, maschera, pinne e boccaglio.  Nonostante le piogge e il vento rendano, a volte, l’acqua leggermente torbida, le immagini sono molto suggestive.

Il presepio sott’acqua di Bardolino

Quest’anno il Comune di Bardolino, sulla riva veneta del lago di Garda, ha deciso di festeggiare in modo originale il Natale allestendo un presepe sott’acqua nel centro del paese. E’ il primo anno che viene fatta questo tipo di installazione, realizzata grazie ad un’idea della GAS diving school e alla Girelli Fratelli Srl, per dare a questo Natale il valore che merita. Il presepe sommerso si vede dal ponte che collega il porto alla piazza ed è stato posato nel giorno di San Nicola, patrono di Bardolino.

Natale a Cisano: il presepio sotto le acque del Lago

L’8 Dicembre, giorno dell’Immacolata, è stato posto un presepio sotto le acque del lago di Garda anche nel comune di Cisano. A breve distanza da quello di Bardolino, il presepio di Cisano sarà illuminato e visibile da quello adiacente di Bardolino. L’installazione è posta a fianco al molo della NaviGarda. Sia questo che il presepe di Bardolino misurano 1 metro di altezza e sono larghi 2,5 metri e saranno visibili fino al 6 Gennaio 2021.

A Cassone di Malcesine: il presepe tra i due ponti

Nel piccolo borgo di Cassone, nel Comune di Malcesine, il caratteristico presepio sull’acqua tra due ponti sul fiume Aril, conosciuto per essere il  fiume più corto del Mondo (lungo solo 175m). Il grande presepio è allestito da 20 anni dall’associazione “Amici del presepio” ed è uno spettacolo imperdibile se si visita la zona.

 

presepio galleggiante
Foto di Franco Lanfredi – Instagram @lanfree63

 

 

Il tradizionale presepio sull’Acqua a Battaglia Terme (Padova)

Anche quest’anno si protrae la tradizione del Presepio sull’acqua a Battaglia Terme (provincia di Padova). L’idea di costruire un presepio galleggiante sulle acque del Canale della Battaglia nacque da una leggenda. Dalla storia di una Signora che lavava i panni del suo Bambino proprio qui: quella donna altro non era che la Madonna. Il presepio sull’acqua comparve per la prima volta 26 anni fa grazie al lavoro di volontari e ogni anno presenta qualche nuovo elemento assumendo dimensioni sempre più importanti. Il miglior momento della giornata in cui ammirare i diversi personaggi che galleggiano su barche e zattere è quello del tramonto, quando il sole scompare all’orizzonte e si accendono le prime luci della sera.
La vigilia di Natale alle 18  si può assistere all’arrivo del Bambin Gesù su barche illuminate. Il Messia sarà posto nella mangiatoia vicino alla Madonna e a Giuseppe. Il rito sarà accompagnato dalla calda luce delle fiaccole, dalla soave musica dell’Ensemble Calicanto e dalle dolci voci del Coro Cantate Domino.

Per maggiori dettagli potete telefonare allo 049/525162 oppure al 3395040460 (Lucia) , o consultare il sito del Comune di Battaglia Terme.

 

Il presepio nello storico Torrione a Legnago (Verona)

A Legnago, Comune della Provincia di Verona, è stato allestito un presepio all’interno del monumento storico della città: il Torrione. Questa costruzione risale al XV secolo. Quando i Veneziani rinforzarono le prime fortificazioni di Legnago a difesa del porto fluviale sul fiume Adige con quattro torrioni rotondi negli angoli. Questo è uno di quelli: l’unico resistito ai bombardamenti e alle guerre nei diversi secoli.

Quest’anno la Pro Loco di Legnago ha impreziosito il monumento allestendo un presepio al suo interno visibile dall’esterno ed illuminato ogni sera.

 

Presepi in Veneto annullati, programmati per il 2021

  • Rassegna Internazionale dei Presepi della Gran Guardia a Verona

 

  • Jesolo Sand Nativity: rassegna di presepi di Sabbia a Jesolo

 

presepio di sabbia
Presepe di sabbia delle scorse edizioni di Jesolo Sand Nativity

 

Quest’anno non vedremo l’ormai famosa tradizione dei presepi di sabbia a Jesolo, evento che negli ultimi anni aveva riscosso un successo a livello mondiale. Jesolo Sand Nativity negli ultimi anni è stato un luogo dove l’arte degli scultori della sabbia ha incontrato la Natività. Se volete scoprire tutti i dettagli di questa manifestazione li trovate sul sito.

 

Se siete amanti del periodo di Natale e volete godervi virtualmente il clima natalizio della nostra Regione vi accompagniamo in un viaggio tra le luci delle principali città del Veneto.

 

 

Autore: Chiara Feriotto

Chiara, con Alessandro, Filippo, Eleonora e Jack sono "The Travelling Golden Family"  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*