Verona con i bambini: gita al Parco valle del Menago tra le palafitte della preistoria

palafitte villaggio preistorico

 

Abbiamo viaggiato spesso in luoghi lontani da casa alla ricerca di paesaggi ed emozioni forti. Ma a volte è proprio a due passi da casa che ci sono realtà poliedriche pronte a meravigliare sia noi che tutta la nostra famiglia. Ci siamo concessi una giornata immersi nella natura tra palafitte preistoriche, animali e piccoli laghetti scoprendo con stupore quante nuove attività adatte a tutta la famiglia ci sono al Parco Valle del Menago (Bovolone), in provincia di Verona.

Verona con i bambini, la storia del Parco Valle del Menago

foliage verona oasi

 

Il Parco della Valle del Menago nasce nella pianura della bassa veronese tra canali e fiumi di risorgiva. E’ un ambiente umido dove alberi, erbe e animali amanti dell’acqua trovano le condizioni ideali per vivere. Il parco è delimitato dal fiume Menago a est e dalla Fossa nuova a ovest. Nella progettazione del parco sono state previste diverse aree di ripopolamento di specie animali selvatiche e nella realizzazione sono state piantate diverse aree boschive e scavati stagni riempiti con acqua della Fossa Nuova. La presenza dell’acqua dei fiumi e della fitta rete di canali e fossi è utile al mantenimento dell’alto tasso di umidità indispensabile per la sopravvivenza di specie animali e vegetali.

Nell’antichità questa zona, come in generale tutta la pianura padana, era paludosa e caratterizzata dalla presenza di acquitrini che si formavano dall’acqua proveniente da numerosi fiumi e risorgive non assorbita dal suolo troppo argilloso.

Diversi reperti archeologici testimoniano la presenza di insediamenti umani formati da villaggi di palafitte qui già dall’età del bronzo.  L’uomo preistorico in questa zona viveva di caccia e pesca.

Nell’anno 1000 circa un aumento della popolazione portò alla bonifica delle paludi per ricavare nuove aree per da destinare all’agricoltura, controllare e arginare le esondazioni, ma soprattutto per debellare malattie tipiche delle aree paludose, tra tutte la malaria.

 

Verona con i bambini, cosa vedere al Parco Valle del Menago

Una passeggiata nel Parco Valle del Menago porta ad arricchire le conoscenze di grandi e piccine su natura, archeologia e ambiente. All’interno del parco i luoghi che non dovete perdervi sono: il villaggio preistorico con le palafitte, l’ Oasi faunistica con gli animali, il laghetto e il Grande Prato.

 

grande quercia

 

  • il Grande Prato è una radura immensa circondata da alberi con qualche grande quercia. La zona è destinata a tantissimi tipi di attività: giochi, spettacoli, eventi e tanto altro. E’ anche il luogo a disposizione per chi vuole far fare una corsa in libertà al proprio cane in tutta sicurezza quando non ci sono gare, altri cani e/o eventi.

 

laghetto parco valle del menago

 

  • il Laghetto con isola rappresenta un elemento paesaggistico molto suggestivo, ma in realtà il suo scopo naturalistico è quello di attirare uccelli migratori e altri animali acquatici. L’acqua del piccolo lago viene ricambiata da un sistema di fossi e piccoli canali collegati al fiume Menago e al fosso principale.

 

cervo parco oasi faunistica

 

  • All’interno del Recinto dei Daini si possono vedere oltre ai daini anche diversi animali quali caprette, pecore, anatre e cigni. Per il bene di questi animali è severamente vietato dare da mangiare pane o prodotti farinacei agli animali e neanche dolciumi e cioccolata. Invece possono avvicinarsi grazie ad erbetta fresca o foglie di cui si cibano volentieri.

 

  • Due ponti storici: ponte dei Restei e ponte della Cascata

 

  • L’area di ripopolamento con un’autorizzazione speciale

 

Visita al villaggio preistorico: attività per bambini tra le palafitte

 

palafitta preistorica

 

Le prime testimonianze di presenza umana nella zona di Bovolone (Verona) risalgono al Neolitico Recente (circa 5500 anni fa). La nascita dei primi insediamenti ad opera dell’uomo avvenne però circa 1000 anni dopo nell’Età del Bronzo lungo le rive del fiume Menago.

E’ per dare valore alla componente archeologica della zona, che all’interno del Parco Valle del Menago su un isolotto artificiale circondato dall’acqua è stato ricreato un villaggio preistorico di palafitte. Al suo interno ci sono capanne ed aree artigianali-produttive create in modo fisiologico da un team di specialisti storici dell’associazione culturale Tramedistoria.

Nel 2016 è stata inaugurata la prima capanna, mentre la seconda capanna e la fornacenel 2017. Infine la terza capanna e le aree produttive di fusione del bronzo e lavorazione del legno sono nate nel 2018. All’interno delle capanne sono stati riprodotti suppellettili e manufatti che rappresentano copie fedeli di originali reperti preistorici oggi esposti al Centro Ambientale Archeologico Museo Civico di Legnago (Verona).

Le aree artigianali destinate alla fusione del bronzo e alla cottura dei materiali ceramici sono usate per dimostrazioni al pubblico e alle scuole secondo le tecniche pre-protostoriche.

Tantissime sono le attività proposte di tipo didattico ed archeologico per le scolaresche di qualsiasi ordine e grado, per adulti e specialisti in materia.

Tra le attività degne di nota svolte recentemente vi è un corso di tiro con l’arco per imparare a vivere come vivevano gli abitanti nella preistoria.

L’ingresso all’area preistorica è a pagamento.

Per informazioni più dettagliate visitate il sito di Tramedistoria oppure telefonate al numero 3476427727.

 

Attività da fare con i bambini al Parco Valle del Menago

giostrine bimbi parco del menago

 

  • si può giocare nel parco giochi attrezzato con giostrine tra cui scivoli, altalene e la carrucola per i bambini più coraggiosi

 

  • visitare il villaggio preistorico (vedi capitolo dedicato al parco naturalistico archeologico).

 

  • è possibile percorrere tre diversi percorsi tematici: il percorso fauna, percorso acqua e percorso flora.

PERCORSO FAUNA: tra animali selvatici e “affettivi”. Percorso: centro visite – fattoria degli animali – laghetto – daini – apiario didattico. Lunghezza: 2.200 m        Difficoltà: facile

PERCORSO FLORA: centro visite – punto panoramico – laghetto – boschetto – argine Fossa Nuova – Frutteto didattico

Lunghezza: 2.850 m        Difficoltà: facile

PERCORSO ACQUA: centro visite – argine Menago – Laghetto – Villaggio preistorico – ponte della Cascata – Argine Fossa Nuova – Oasi di ripopolamento – viale principale

Lunghezza: 2.700 m        Difficoltà: facile

 

  • visitare la fattoria didattica, il frutteto didattico e l’apiario didattico

 

  • si può fare una pausa lettura alla piccola libreria in mezzo agli alberi

 

  • per visite e didattica ambientale si può rivolgersi all’Associazione Gea Onlus per l’educazione ambientale. Si possono contattare via mail oppure telefonicamente al numero 340-6229296.

 

Il Parco Valle del Menago propone tantissime attività stagionali (dal Sabato dei bambini, all’inglese per gioco, a laboratori di arti circensi o di pratiche creative) che potete trovare aggiornate sul loro sito.

 

Informazioni utili sul Parco Valle del Menago

ingresso parco valle del menago

Come arrivare

Il Parco valle del Menago si trova a Bovolone in provincia di Verona. Si può raggiungere facilmente dalla città di Verona oppure dalla direzione opposta percorrendo la Strada Statale 434 e prendendo l’uscita in direzione “Bovolone”. Davanti all’ingresso principale del Parco si trova il Parcheggio Piazzale Mulino che è gratuito e incustodito. Questo ingresso è segnalato da una scultura in legno.

Esiste anche un ingresso secondario nella zona Est.

Costo e orari di apertura

Il Parco Valle del Menago è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 06:00 alle 21:00 con orario legale e dalle 07:00 alle 19:00 con orario solare e l’ingresso è libero (senza pagamento del biglietto). Vi si può accedere solo rispettando le vigenti norme di sicurezza anti-Covid.

L’ingresso all’area del villaggio preistorico all’interno del parco è a pagamento.

Info point e aree ristoro

Entrando nel parco dall’ingresso principale e girando a destra si incontra l’info point e un area ristoro attrezzata (oltre ad un punto di primo soccorso).

Per avere tutte le notizie sul Parco si può scaricare l’APP gratuita qui.

All’interno del parco c’è un area pic-nic vicino alla fattoria didattica.

Accesso ai cani

L’ingresso ai cani è permesso con il guinzaglio. Nell’area del Grande Prato rispettando le regole e con determinate precauzioni i cani possono anche lasciati liberi.

 

parco menago bosco

 

Nel periodo autunnale se volete rigenerarvi a contatto con la natura e decidete di farlo intraprendendo qualche trekking semplice, ma panoramicamente meraviglioso trovate numerose idee nella sezione trekking in Veneto con i bambini.

 

 

Autore: Chiara Feriotto

Chiara, con Alessandro, Filippo, Eleonora e Jack sono "The Travelling Golden Family"  

2 Replies to “Verona con i bambini: gita al Parco valle del Menago tra le palafitte della preistoria”

  1. Emanuela says: 6 Novembre 2020 at 16:47

    Che bellezza !!!
    Grazie mille di questa condivisione

    1. Chiara says: 9 Novembre 2020 at 11:01

      Grazie a te per aver letto e apprezzato l’articolo. Sono felice che sia utile perché è un luogo che merita.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*