Padova, i più bei musei per bambini

bambino davanti a planisfero

Se andate a Padova con i bambini, una tappa imperdibile è la Cappella degli Scrovegni, da zero a 99 anni chi entra in questo miracolo dell’arte rimane senza fiato. Ma Cappella degl iScrovegni, a parte, a Padova, ci son odei musei per bambini unici e assolutamente da vedere.

Musei per bambini a Padova

Museo di Geografia

 

Museo geografia
Anna Bellettato per Unipd

 

A Padova c’è il primo museo in Italia dedicato alla geografia: interattivo e immersivo. È all’interno del dipartimento di scienze storiche, geografiche e dell’antichità negli spazi di Palazzo Wollemborg,

Il percorso museale si articola in tre sale a tema (Sala Clima, Sala delle Esplorazioni, Sala delle Metafore), una aula laboratorio per attività didattiche, una sala per mostre temporanee, un salone per eventi e conferenze pubbliche.

Il patrimonio del Museo raccoglie ed espone in originale o in consultazione digitale 8 tra globi terrestri e celesti realizzati tra 1630 e 1910 e decine di atlanti pubblicati tra il XVIII e il XIX secolo; una collezione di plastici storici che con i suoi 27 esemplari è tra la più ricche d’Italia; circa 300 carte murali tra cui pregiate edizioni tedesche della metà del XIX secolo; 150 strumenti di misurazione, circa 20mila tra stampe e lastre fotografiche e un importante fondo documentale legato alle pratiche di ricerca della scuola patavina.

La visita al museo stimola   i bambini a riflettere  anche sui cambiamenti climatici, le esplorazioni di ieri e di oggi.

  • Dove: c/o Palazzo Wollemborg, via Del Santo, 26 – 35123 Padova
  • Info:  Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell’Antichità (DISSGEA); tel. | 049.827.4276; museo.geografia@unipd.it

 

Museo dell’Educazione

 

aula scuola vintage

 

A Padova trovate anche un piccolo, ma interessantissimo museo dove si possono vedere libri e giocattoli, foto e quaderni, sussidi didattici e arredi scolastici, registri e pagelle, diplomi di laurea e papiri, inchiostri e dall’Ottocento ad oggi: è il museo dell’Educazione. Con i bimbi può essere molto divertente fare un salto nel passato.

  • Dove:  via degli Obizzi, 23 – 35123 Padova presso Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata – FISPPA
  • Info. Tel. +39 049 8274662-4786, e-mail: museo.educazione@unipd.it

 

Esapolis Il Micromegamondo

 

ragno su mano di bimbo

 

In un edificio dei primi del ‘900 che ospitava la più importante stazione bacologica nazionale. Ristrutturata è nato Esapolis, il primo grande insettario d’Italia

La stazione bacologica,  che risale alla fine dell’800, e le collezioni storiche di strumenti, attrezzi, libri e soprattutto di razze di bachi di tutto il mondo fanno oggi parte del Museo Esapolis. E sono tra le collezioni più importanti al mondo.

Le collezioni, presentate all’interno di mobili e vetrine antiche e di grande valore, sono già un motivo sufficiente per programmare una vista al Museo. Ma c’è dell’altro a Esapolis il visitatore non è un semplice osservatore degli elementi presenti, ma attore protagonista , qui gli insetti si vedono da molto molto vicino e  si sono installazioni tecnologiche e laboratori interattivi. Una visita molto particolare e sicuramente indimenticabile tra api, farfalle e aracnidi

 

Casa delle farfalle a Montegrotto

 

famgilia tra painte e farfalle

 

E fa parte di Micromegamondo anche la “Casa delle farfalle” a Montegrotto terme: Un percorso immerso nelle foreste pluviali di Amazzonia, Africa ed Asia vi coinvolgerà con i suoi colori, i suoi suoni e centina di farfalle libere di volare. E poi tantissimi animali spettacolari: dai draghi barbuti ai grandi insetti

Ci sono anche laboratori interattivi aperti a tutti organizzati nei giorni festivi

Dove: via Degli Scavi, 21/Bis, 35036 Montegrotto Terme PD

Tutte le info sul sito: Casa delle Farfalle

 

Museo del Giocattolo

Il museo Veneto del Giocattolo nasce nel 2006 ed ha l’obiettivo di conservare e valorizzare i giocattoli, grazie alla generosità di alcuni collezionisti.

In questo museo viene raccontata la storia del gioco dalla fine ‘800 al ‘900, anche attraverso pezzi unici.

I giocattoli esposti nel Museo appartengono a diverse tipologie, dalle automobili ai treni, dalle navi agli aerei, dalle bambole ai peluches, dai soldatini ai giochi di fantasia.

 

Tutte le info sul sito: Museo Veneto del Giocattolo

 

Se vi piacciono i musei qui trovate i musei per bambini a Verona , a Venezia, a Vicenza e a Padova.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*