Trekking al Parco del Sojo con i bambini: tra Arte e Natura

famiglia con cane

 

Se siete indecisi tra una meta culturale o in mezzo alla natura in Veneto sappiate che c’è un luogo che ha entrambi. In provincia di Vicenza, precisamente a Covolo di Luisiana c’è un luogo in cui Arte e Natura si fondono in armonia dando un risultato sorprendente. La visita al Parco del Sojo con i bambini è vivamente consigliata come esperienza per arricchire grandi e piccini per farvi trascorrere una splendida giornata in famiglia. Scopriamo insieme questa bellissima realtà.

Visitare il Parco del Sojo con i bambini sarà come entrare in un sogno. Un sogno fatto di arte, sculture d’arte contemporanea e colori. Il tutto inserito in una cornice di vegetazione tipica del suo terreno montano. In Veneto è l’unico parco privato di arte contemporanea privato perché unico nel suo genere.

Come visitare il Parco del Sojo

 

Il Parco del Sojo è una meta perfetta per avvicinare anche i bambini più avventurosi all’arte. Un museo all’aperto con 80 opere d’arte moderna poste all’interno di un bosco. Il parco si può visitare grazie ad una mappa che vi verrà consegnata dove si paga il biglietto oppure prenotando una visita guidata a pagamento. Per i bambini andare alla ricerca delle opere sarà come partecipare ad un’avvincente caccia al tesoro nello stile Indiana Jones. Per visitare tutto il parco occorrono circa 1.30/2.00 ore. Visitare il Parco del Sojo con i bambini è sicuramente un’esperienza super divertente.

 

RISPARMIA
Il Parco del Sojo è associato con Viviparchi
con il codice sconto VIVP21 al momento dell’acquisto,
puoi avere la card Viviparchi 2021 a € 16,50 anziché 25,00.

 

La mappa del parco

mappa del parco del Sojo
Mappa del Parco del Sojo

Le opere all’interno del Parco

Le opere all’interno del Parco del Sojo sono state realizzate da artisti sia italiani che stranieri, molte delle quali proprio sul posto, con materiali reperiti in loco. Tutte le opere d’arte sono state realizzate con svariati tipi di materiale come pietra, legno, gres, bronzo, acciaio, ferro. Tutti materiali resistenti alle diverse condizioni atmosferiche. Inserite in questo contesto naturale le diverse sculture formano un tutt’uno armonioso con l’ambiente che le circonda, rendendo il percorso vivace, colorato e pieno di vita.

Visita al Parco del Sojo con i bambini: info utili

scultura arte moderna

 

La storia del Parco

Il nome “Parco del Sojo” deriva dall’adiacente sperone roccioso chiamato proprio ‘sojo’ anche una delle più famose palestre di roccia della zona di Vicenza. Questo parco privato nasce nel 2000 da un’idea dell’architetto Diego Morlin. In 5 anni il Parco ha preso forma e viene aperto al pubblico nel 2005. Tra i futuri progetti vi è quello di realizzare un museo d’arte contemporanea, all’interno del quale si vorrebbero allestire mostre ed esporre, a rotazione, opere di artisti di fama internazionale.

Caratteristiche del Parco del Sojo

Il Parco è di proprietà privata ed ha un’estensione di 8 ettari circa. Le sculture si trovano all’interno di un bosco ricco di sentieri sterrati e mulattiere. Si può scegliere di visitarlo liberamente oppure con una visita guidata. Il percorso è lungo 3km ed è di media difficoltà e si svolge su terreno e non su strada asfaltata. E’ quindi vivamente consigliato un abbigliamento da trekking idoneo. Ha tutte le caratteristiche di un museo all’aperto e non è da intendersi quindi come un parco giochi. E’ richiesto il massimo rispetto dell’ambiente, degli abitanti del la contrada covolo e delle opere d’arte. I cani sono ammessi.

Quanto costa l’ingresso

Essendo un parco privato con bisogno continuo di manutenzione, il parco è a pagamento. Il costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti e 3 Euro per i ragazzi sotto ai 18 anni. I bambini entrano gratuitamente, come anche i portatori di handicap e accompagnatori. La biglietteria si trova in un’abitazione lungo il percorso. Se volete partecipare ad una visita guidata il costo è di 7 Euro a persona con un minimo di 15 partecipanti.

Orari d’apertura del Parco

Il parco ha la particolarità di essere aperto solo nel weekend. Gli orari aggiornati li potete consultare sul loro sito.

Contatti

 

scultura arte moderna

 

Dove mangiare se fate una gita al Parco del Sojo

All’interno del Parco del Sojo non sono consentiti i picnic, ma potete portarvi un pranzo al sacco da consumare fuori. Sempre chiedendo ai visitatori il massimo rispetto verso la natura. La zona vicentina offre anche altri locali vicini al Parco in cui mangiare piatti tipici veneti. Noi  vi consigliamo di mangiare alla Trattoria Locanda Alla Rosa dove potete usufruire di uno sconto del 10%  compreso nel biglietto d’entrata del Parco del Sojo. In questa trattoria fanno anche ottime pizze.

Contatti della Trattoria Locanda Alla Rosa

Se vi piacciono i musei all’aperto non perdetevi il nostro articolo sui musei all’aperto in tutta Italia. Se invece siete amanti dello sport all’aria aperta scoprire nella nostra sezione del blog altri trekking in Veneto con i bambini.

 

 

 

Autore: Chiara Feriotto

Chiara, con Alessandro, Filippo, Eleonora e Jack sono "The Travelling Golden Family"  

One Reply to “Trekking al Parco del Sojo con i bambini: tra Arte e Natura”

  1. Levico Terme in famiglia: 5 esperienze con bambini e cane - The Travellin Golden Family says: 23 Marzo 2021 at 14:54

    […] Lo sapevate che esiste anche in Veneto un luogo dove si possono ammirare sia Arte che Natura? Leggi qui il nostro articolo sul trekking al Parco del Sojo con i bambini. […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*